Al Centro simulazione e validazione dell’Esercito di Civitavecchia (Cesiva) si è svolto ieri il media-day dal titolo “I simulatori per il soldato del futuro”. Obiettivo dell’incontro con la stampa specializzata nel settore del virtual training, è stato quello di far conoscere la realtà addestrativa del Cesiva, presentare le innovazioni legate allo sviluppo e alla sperimentazione dei sistemi di comando e controllo e focalizzare l’attenzione sulla progressiva digitalizzazione dell’Esercito nel contesto del programma della Difesa, denominato Forza Nec (Network enabled capability), un progetto in grado di velocizzare lo scambio di dati e informazioni provenienti dalla zona di operazioni, e fornire al comandante di un’unità la possibilità di decidere più velocemente.

Il Centro simulazione e validazione dell’Esercito costituisce il principale riferimento per l’applicazione della simulazione addestrativa nell’approntamento dei posti comando delle unità destinate all’impiego fuori del territorio nazionale, focalizza le proprie attività sull’organizzazione di esercitazioni volte ad attestare il raggiungimento delle capacità operative “fondamentali” per l’assolvimento della missione, utilizzando sistemi informatici tecnologicamente avanzati di simulazione e di comando e controllo.

Ma al Cesiva è stata anche assegnata la responsabilità di sperimentare i sistemi integrati per l’addestramento terrestre, di simulazione e di comando e controllo, in funzione dell’ammodernamento di settore, nonché i sistemi per la digitalizzazione del campo di battaglia nel contesto del più ampio programma della Difesa denominato Forza Nec (Network enabled capability).

I lavori del media-day si sono aperti con il saluto di benvenuto da parte del comandante del Centro, generale di divisione Roberto D’Alessandro, a cui ha fatto seguito l’intervento del generale di brigata Manlio Scopigno finalizzato ad evidenziare mission, compiti e prospettive future del Cesiva.

L’incontro con la stampa è quindi proseguito con le presentazioni del capo ufficio sperimentazione, colonnello Raffaele Schena e del capo sezione sperimentazione, tenente colonnello Roberto Mozzicato che hanno illustrato, rispettivamente, il programma Forza Nec e l’Integration test bed (Itb) di Forza armata, oltre allo sviluppo della 1^ Sessione d’integrazione operativa (Sio) del 2019 in corso di svolgimento al Centro.

La giornata si è infine conclusa con la visita ai locali dell’Itb dove vengono studiati e testati i sistemi integrati per l’addestramento terrestre, di simulazione e di comando e controllo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here