Martedì, Agosto 22, 2017
   
Text Size

Articoli

Cambio al vertice della brigata aeromobile "Friuli"

di Carmelo Abisso

Nella caserma Mameli di Bologna, alla presenza del generale di divisione Carlo Lamanna, comandante della divisione "Friuli", il generale di brigata Paolo Ricco' ha ceduto il 17 marzo il comando della brigata aeromobile “Friuli” al generale di brigata Salvatore Annigliato.

Presenti numerosi familiari, le associazioni combattentistiche e d'arma e tra le autorità il comandante dell'Aviazione dell'Esercito, generale di divisione Antonio Bettelli e il comandante militare Esercito Emilia Romagna, generale di brigata Cesare Alimenti.

Il generale Ricco' ha lasciato l'incarico dopo 17 mesi di intense attività che hanno visto la brigata “Friuli” coinvolta in numerosi impegni operativi sia sul territorio nazionale che all'estero. Tra questi la serie di esercitazioni Airmobile permanent training (Apt) finalizzate alla certificazione del raggiungimento da parte dei reparti dipendenti della piena capacità operativa nella condotta di attività di personnel recovery, medevac e raid aeromobili a premessa del loro impiego, quali task group aeromobili, nei teatri operativi di Afghanistan e Iraq e le attività dedicate all'approntamento delle forze destinate all'operazione “Strade sicure” a Milano, Brescia e Roma.

Durante il discorso di commiato, il generale Ricco' ha espresso la sua profonda gratitudine agli uomini e alle donne della “Friuli” per il grandissimo impegno e la grande professionalità dimostrata durante il suo periodo di comando manifestando al contempo l'orgoglio di aver guidato una tra le più prestigiose e peculiari brigate dell'Esercito. "La nostra Forza armata, adeguatamente addestrata – ha detto Ricco' - non ha nulla da invidiare agli altri eserciti. La brigata aeromobile è uno strumento sul quale si può contare". Il generale Ricco' è destinato ad assumere l'incarico di comandante dell'Aviazione dell'Esercito in Viterbo.

"Sono cosciente delle sfide che mi attendono – ha detto il generale Annigliato nel suo discorso – il mio pensiero va ai nostri soldati impegnati ogni giorno in teatri operativi lontani e in compiti delicati".

Ha concluso gli interventi il comandante della divisione "Friuli" ricordando il 17 marzo, giornata in cui ricorre il 156° anniversario dell'Unità Nazionale. "Comandante carismatico Paolo Riccò. Il valore aggiunto nell'addestramento – ha detto il generale Lamanna - Ne ha fatto una ragione di vita della brigata. Lo sforzo nel migliorarlo attraverso studi di simulazione e comando e controllo. E' stato un mastino nel controllare tutte le attività addestrative e trovare nuove soluzioni operative. La brigata emerge come uno strumento moderno, tecnologicamente avanzato, l'elemento umano perno su cui fondare l'addestramento e le operazioni. La brigata rende semplici anche le cose più complesse, come a Capo Teulada con l'esercitazione della brigata Ariete. In un attimo ha reso disponibili gli assetti aeromibili. Nei prossimi mesi è mia intenzione coinvolgere le brigate Friuli e Folgore in un seminario "Le operazioni nella 3^ dimensione" che vedrà interessato anche il comando Aviazione dell'Esercito. Saluto e auguro buon lavoro al generale Annigliato – ha concluso Lamanna – la persona giusta per portare avanti i progetti e i valori del generale Riccò".

 

Il generale di brigata pilota Salvatore Annigliato è nato a Napoli, 50 anni, sposato con tre figli, ha frequentato il 168° corso dell'Accademia militare di Modena. Rientra nei ranghi della brigata aeromobile “Friuli” dopo aver comandato il 25° gruppo squadroni Aves “Cigno” in Rimini nel periodo 2007-2009 e dal 2011 al 2013 il 7° reggimento Aves “Vega” nella stessa sede. E' stato impegnato in operazioni nel 2008 in Kosovo, quale comandante della helicopter task force "Ercole" e dal settembre 2012 al marzo 2013 in Afghanistan come comandante della task force "Fenice" ad Herat. Ha frequentato il 125° corso di stato maggiore e l'advanced command and staff course presso il Joint service command and staff college di Shrivenham in Gran Bretagna, dove ha servito anche in qualità di ufficiale di staff presso il comando della 3^ divisione in Bulford dal 2004 al 2006. Proviene dal IV reparto dello stato maggiore dell'Esercito, dopo aver ricoperto l'incarico di capo ufficio coordinamento logistico dal 2013 al 2017.

 

 

Tempo

Weather data OK.
Modena
16 °C
Weather details

Visitatori Online

Abbiamo 90 visitatori e nessun utente online